Info su Marco Autili

Temi di Ricerca

  1. Principali aree di ricerca
    • Ingegneria del Software
    • Sistemi Distribuiti
    • Programmazione Orientata al Contesto
    • Metodi Formali

    In queste aree, le principali attività di Ricerca e Sviluppo includono

    • Ingegnerizzazione di sistemi orientati ai servizi e sistemi basati su componenti
    • Sintesi automatica per la composizione di sistemi distribuiti, dal coordinamento autonomo alla mediazione e adattamento del protocollo di interazione
    • Specifica formale e analisi di sistemi distribuiti complessi
    • Specifica formale e verifica di proprietà temporali
    • Programmazione orientata al contesto e analisi orientata alle risorse di applicazioni software (anche per dispositivi mobili)

     

    Progetti di Ricerca attivi

     

     

    • CHOReVOLUTION (Automated Synthesis of Dynamic and Secured Choreographies for the Future Internet) H2020 EU project, Research and Innovation Actions: ICT 9 – 2014: Tools and Methods for Software Development, 2015-2018

     

    • TACTICS (TACTICal Service oriented architecture) European Defence Agency (EDA) ad hoc B Program project, 2014-2017;

     

    • LeonarDO (Smart digital ecosystem for the Customer Experience Enhancement): advanced ICT technologies (social means, mobile apps and big data analytics) for Customer Services. Founded by the Italian Ministry of Economic Development, from 2015

     

    Original in Touch (Development of a Hardware and Software System to Fight Counterfeit). Founded by the Italian Ministry of Economic Development, from 2015GAUSS (Governing Adaptive and Unplanned Systems of Systems) Italian PRIN project (Duration 36 months, Call 2015)

MARCO AUTILI è Ricercatore del Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica (DISIM), Università dell’Aquila.

Marco lavora attivamente sull’applicazione (dalla teoria alla pratica) di metodi dell’ingegneria del software e “formalismi pratici” per la specifica, la verifica, l’analisi e la sintesi automatica di sistemi distribuiti complessi. Inoltre egli lavora sull’applicazione di tecniche di programmazione orientate al contesto e tecniche di analisi per applicazioni software adattabili, anche per dispositivi mobili con risorse limitate.

Egli ha ricevuto il Dottorato di Ricerca in Informatica e Applicazioni dall’Università dell’Aquila.